Stai respirando abbastanza per la tua coppia?

Stai respirando abbastanza per la tua coppia?

È un dato di fatto che le coppie che concedono la massima libertà individuale hanno meno probabilità di subire un calo della libido o dell'infedeltà. L'ho spesso menzionato, ciò che unisce i partner è la distanza e l'individualità. Allora? Lascia che la tua coppia respiri abbastanza? Ecco tre regole da seguire!

Regola numero 1: mantenere una distanza

Per una coppia per rimanere in salute, è importante prendere tempo per se stessi. È assolutamente necessario allontanarsi l'un l'altro perché, credimi, è così che ti avvicinerai. L'insicurezza emotiva di alcune persone impedisce loro di vedere i lati positivi di questa distanza, perché in genere hanno paura che il loro partner si piaccia di questa libertà e non ritorni mai più. Eppure, troppo per trattenere l'altro, è l'effetto opposto che si verifica. Lui o lei vorrà sicuramente tagliare quel guinzaglio attaccato al collo. Ricorda, è la frustrazione che ti spinge via, non la libertà!

Avere attività e obblighi ciascuno dalla tua parte. Questi momenti sono necessari per l'equilibrio personale e la coppia. Gli amanti che passano troppo tempo insieme si annoiano. Quante volte ho sentito le persone intorno a me fantasticare di essere solo per un fine settimana. Non è il desiderio di andare altrove che li attrae! È solo un po 'di tempo per te. Ognuno ha questo bisogno e per la nostra salute mentale, dobbiamo accettarlo di volta in volta.

Regola numero 2: mantenere la propria individualità

Quando la passione degli inizi è al culmine, si rimane stupiti dall'idea che l'altro abbia gli stessi gusti, gli stessi interessi, gli stessi amici, le stesse espressioni, ecc. Nel corso del tempo, questa fusione si soffoca. Nulla è sorprendente, sappiamo già come reagirà l'altro, prevediamo le sue azioni e le sue parole, siamo persino in grado di prevedere come si svilupperà la relazione sessuale. Fastidioso, non è vero? Questo è il motivo per cui l'io non deve mai essere annegato nel "Noi". Ancora una volta, è l'insicurezza emotiva che, inconsciamente, costringe alcune persone a sentirsi giudicate se l'altra non condivide gli stessi interessi. Queste persone possono diventare così controllanti da bloccare l'altro in un silenzio malsano per paura di essere "puniti" se esprime i propri desideri.

È la differenza che è seducente! Essere in una relazione non significa fondersi con l'altro, anzi! Dobbiamo accettare che contraddizioni, disaccordi e conflitti sono possibili proprio perché accettiamo noi stessi nella nostra individualità. Essere una coppia è in grado di affermarsi, dire "no" e amarsi comunque.

Regola numero 3: concediti una domanda

Molte coppie non osano innamorarsi per paura di conclusioni sbagliate. Tuttavia, questo interrogatorio consente anche di concentrarsi su buone mosse. È un momento di bisogno per valutare meglio dove l'altro è in relazione alla relazione, ma anche in relazione a se stesso. Ciò che ci ha soddisfatto inizialmente, non significa che sia ancora il caso oggi. Se accettiamo la nostra individualità, sosteniamo anche che evolviamo come una persona intera e che anche la coppia cammina a suo modo. Ti suggerisco di leggere la colonna della mia storia d'amore per guidarti in questo processo!

Segui la sessuologa Véronique Larivière su Facebook!

Ti piace questo post? Si prega di condividere con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: