Protezione solare 101

Protezione solare 101

Nel reparto prodotti solari, ci sono molte scelte. Quindi ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a trovare la tua strada. Piccolo corso protezione solare 101.

Protezione solare

UVA? UVB?

Questi sono due diversi tipi di raggi ultravioletti. Gli UVB rappresentano circa il 2% di tutti i raggi UV, ma sono 1000 volte più potenti dei raggi UVA. Sono responsabili per la nostra concia, ma possono anche causare ustioni o scottature. Gli UVA non sono innocui, anche se sono più pericolosi perché penetrano più a fondo nella pelle e sono responsabili dell'invecchiamento precoce e della comparsa delle rughe. Per una protezione efficace, stiamo cercando prodotti che proteggano da entrambi i tipi di raggi. Questi portano l'etichetta di protezione "ad ampio spettro".

La melanina?

Nello strato superiore della nostra pelle ci sono le cellule abbronzanti, i melanociti. Sono quelli che, sotto l'effetto dei raggi UV, producono la melanina che è in effetti un pigmento colorato. La melanina poi macchia le altre cellule nell'epidermide. Tuttavia, la melanina filtra circa il 60% di UVB, ma passa UVA. Pericolo!

FPS?

Il significato è semplice "fattore di protezione solare". Grazie a lui, conosciamo la capacità di un prodotto di proteggerci dai raggi del sole. Più alto è il fattore, più sei protetto. L'SPF 15 protegge da circa il 93% dei raggi UVB, circa il 97% di SPF e circa il 98% di SPF 60. Inoltre, si può dire che l'SPF consente di sapere quanto tempo impiegherebbe la pelle per avere una solarizzazione rispetto a se non fosse protetta. Ad esempio, con un SPF di 30, ci vuole 30 volte più a lungo per prendere una scottatura solare se non abbiamo messo alcuna protezione. Tuttavia, non possiamo fare affidamento esclusivamente sull'SPF. I diversi tipi di pelle, il luogo in cui ci troviamo, la nostra sudorazione, le nostre attività, il tempo e l'ora del giorno influenzano il nostro rischio di scottature.

Formule di protezione solare

  • Ora, ci sono diversi tipi di formule per la protezione solare.
  • C'è la crema tradizionale, ma anche la formula spray (molto bella con i bambini o quando hai le mani sporche o piene di sabbia).
  • Le formule "Sport" sono solitamente idrorepellenti e resistono al sudore. La scorsa estate, abbiamo visto la versione in "schiuma" leggera – con idratanti – che consente un'applicazione delicata.
  • Ci sono anche le formule "oil-free" particolarmente apprezzate per il viso o "oli" con alto SPF.
  • Si pensa anche di prendere un bastone – spesso chiamato "bastone" – protettore per il viso e anche per le labbra. Li dimentichiamo troppo spesso.

Se ci prendiamo cura della nostra pelle durante l'esposizione al sole, non dobbiamo mai dimenticare di fare lo stesso anche dopo. La pelle si asciuga al sole. Avrà bisogno di una buona idratazione per non essere danneggiato. Quindi pensiamo di vedere un'adeguata cura del sole per nutrire la nostra pelle e non lasciarla sete.

Ti piace questo post? Si prega di condividere con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: