Le nostre ragazze dipendono dal trucco?

Le nostre ragazze dipendono dal trucco?

Alcuni decenni fa, le ragazze iniziarono (a volte) a truccarsi con la luce per occasioni speciali … intorno ai 15 o 16 anni! Al giorno d'oggi, non è raro notare molte ragazze più giovani che non escono di casa senza aver prima passato un intero rituale di bellezza … Cosa ci vuole per pensare?

Quanti anni ha?

Può accadere che le ragazze del quinto e sesto grado facciano il trucco leggero (lucidalabbra, per esempio), ma il fatto rimane isolato. D'altra parte, non appena entri nella scuola secondaria, la stragrande maggioranza delle ragazze adotta un trucco discreto … o no!

Più ragazze crescono, più si truccano e non è raro che la stragrande maggioranza dei giovani si trucca per andare a scuola all'età di 13-14 anni. A volte, è ancora solo un abbellimento discreto (matita nera, mascara e lucentezza) e altre volte il viso è "lavorato" come quello delle loro stelline preferite: fondotinta, correttore, rossetto, arrossire, ombretto, ecc. Il totale!

Certo, ci sono sempre alcune eccezioni: alcune ragazze decidono di non seguire la tendenza, o forse sono genitori più severi che vietano il trucco?

Le ragioni

Come per tutte le donne, indipendentemente dalla loro età, le ragioni addotte per giustificare l'uso del trucco sono varie. Ecco una panoramica:

  • Imperfezioni mimetiche (bottoni, punti neri),
  • Per avere l'impressione di essere "brutto" nel naturale
  • Sembrano modelli (stelle o altri),
  • Sentiti meglio con te stesso,
  • Appartenere a un "gruppo" (gotico, emo)
  • Senti bella e ammirata,
  • sedurre
  • Per piacere agli altri (ragazzi !!!),
  • Per costruire la fiducia,
  • Fai come i suoi amici,
  • Eccetera

C'è un problema?

Se si considerano le cose in primo grado, tutte le precedenti ragioni possono essere valide … Ma il disagio deriva principalmente dal fatto che si parla di ragazze molto giovani (da 12 a 15 anni).

È legittimo per un bambino di 12 anni voler soddisfare il sesso opposto a tutti i costi? E soprattutto, come mai questi giovani si amano così tanto da non riuscire a mostrarsi agli altri senza prima "nascondere" la loro bellezza naturale?

In effetti, molto più del trucco in sé, le ragioni di questa pratica sono particolarmente preoccupanti. Normalmente, i nostri giovani dovrebbero crescere conoscendo i loro punti di forza e di debolezza, essendo orgogliosi di quello che sono. Certo, ognuno è diverso, ma è proprio consapevole del fatto che ognuno è unico nel suo genere che questi giovani possono andare avanti nella vita.

Sfortunatamente, i media e la pressione sociale spingono spesso le ragazze a credere che un solo modello sia "accettabile": quello della ragazza sempre perfetta e nella sua luce migliore, qualunque sia l'ora del giorno e opportunità. Per questo motivo, i nostri giovani arrivano a credere che per compiacere chi li circonda, devono adottare tutta una serie di "rituali".

Inoltre, quando le ragazze iniziano a truccarsi quotidianamente, entrano in un circolo vizioso e spesso non riescono a uscire (nemmeno al minimarket) senza truccarsi. E se per caso ci provassero, i parenti presto diranno loro che sembrano malati o stanchi … Inoltre, ora ci sono linee complete di prodotti di bellezza destinati specificamente a questa clientela. Non è niente per incoraggiarli a rimanere naturali!

Possibili soluzioni …

È normale che tutti gli adolescenti modifichino la loro personalità. La scuola superiore è un passaggio speciale nella vita, durante il quale si impara la "vita adulta". Anche se la pressione degli amici e il desiderio di essere "come tutti gli altri" giocano un ruolo importante nelle abitudini delle nostre ragazze, dovrebbero anche essere incoraggiati ad essere se stessi e rimanere naturali.

Certo, non è semplicemente vietando tutte le forme di trucco che aiuteremo i nostri giovani, ma è necessario parlare loro dei veri valori, ciò che conta davvero. E anche se i nostri giovani hanno il piacere di farci capire che ora sono "grandi" e quindi liberi di fare quello che vogliono, questo non è ancora il caso! Queste ragazze hanno ancora molto da imparare ed è essenziale come genitori (insegnanti, educatori, tutor, ecc.) Per aiutarli a valutare ciò che è veramente importante: la loro personalità, la loro comprensione del mondo, i loro bisogni reali e unico

Cécile Moreschi, editore di Canal Vie

Ti piace questo post? Si prega di condividere con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: