Come spiegare la sessualità ai bambini

Come spiegare la sessualità ai bambini

La sessualità è parte integrante della nostra vita adulta, ma spesso ci sentiamo a disagio a discutere di questi argomenti con i nostri bambini. La stragrande maggioranza dei genitori sa che l'educazione sessuale è importante, ma non sempre sanno come rispondere alle domande dei bambini famosi … Esiste un modo specifico per farlo? Come reagire quando i nostri piccoli ci interrogano? Dovremmo anticipare le domande o lasciarle venire?

Perché siamo a disagio

Quando i nostri figli ci fanno domande sulla sessualità, siamo spesso a disagio e non sappiamo come trasformare le risposte. In effetti, bisogna capire che il problema è più spesso nelle nostre teste, perché visualizziamo una situazione completa e non sappiamo come scegliere le parole per definirlo …

Naturalmente, spiegare il sesso ai bambini in dettaglio può sembrare troppo esplicito, ma di solito non è quello che vogliono imparare. Sono spesso soddisfatti di una semplice risposta a una semplice domanda, senza cercare di conoscere graficamente i dettagli delle relazioni sessuali.

Un approccio graduale

A partire dai 3 anni di età, i bambini iniziano il loro apprendistato sessuale. È un processo che richiede molti anni e coinvolge molto di più della sessualità poiché la intendiamo come adulti. Si tratta più dello sviluppo psicologico relativo al sesso (maschile o femminile), dell'amore, del corpo, di ciò che può essere fatto o meno, ecc.

Le domande che i bambini chiedono e, naturalmente, le risposte che si aspettano, non sono così complicate come potrebbero sembrare a prima vista.

Argomenti da affrontare per età

Ogni bambino è unico e si sviluppa al proprio ritmo, quindi le seguenti raccomandazioni sono ovviamente adattate a seconda della persona con cui si sta parlando. È importante essere rilassati e a proprio agio nel rispondere alle domande dei nostri figli (almeno a guardarli) e soprattutto non trattenere le loro domande dicendo "che non parlarne, è sporco, o sono troppo giovani per capire ".

Se i bambini fanno una domanda, sono pronti ad ascoltare la risposta in parole che capiscono. Alcuni genitori scelgono di usare parole scientifiche (vagina, pene, ecc.) Piuttosto che diminutivi. Questa è spesso una buona idea perché ti consente di nominare le cose in modo concreto.

Un breve riassunto delle domande più frequenti in base all'età

2 – 3 anni

La differenza tra ragazzi e ragazze, perché mio fratello ha un pene e non me, ecc.?

3 – 5 anni

I bambini spesso si chiedono da dove vengono i bambini, specialmente se si verifica una nascita in famiglia o nell'ambiente. Tuttavia, sono soddisfatti di una risposta parziale come "crescono e escono dall'utero materno". Ai bambini piace sentirsi dire come il bambino cresce nel grembo materno e non si scandalizzano se dì loro che viene al mondo fuori dalla vagina della madre … Da qui l'importanza di usare le parole vere!

5 -7 anni

È a questa età che i bambini acquisiscono una conoscenza più profonda del design. A seconda del loro sviluppo e dell'ambiente, porranno domande più o meno dettagliate. Nel complesso, cercano di capire come viene concepito il bambino, ma non ti chiedono esplicitamente di descrivere una relazione sessuale. Saranno intellettualmente soddisfatti se spieghi loro che una coppia di innamorati si sta avvicinando e coccolando, che papà coglie l'occasione per mettere un seme nel ventre della madre e che è questo seme che spinge a creare un bambino Una volta data la tua piccola spiegazione, tuo figlio potrebbe fare altre domande (o meno) che dovrebbero dirti cosa vuole approfondire …

Da 8 a 12 anni

Con i media, discussioni a scuola e cambiamenti progressivi nel proprio corpo, i giovani stanno realizzando l'importanza della sessualità nella vita adulta. Si parlano tra loro e potrebbero sentirsi a disagio nel discutere l'argomento con te. Questo è normale, ma è comunque necessario parlarne occasionalmente per affrontare anche argomenti più delicati, come il rispetto per gli altri, lo stupro, l'aggressione sessuale, le malattie sessualmente trasmissibili, eccetera

In ogni momento

I bambini, qualunque sia la loro età, devono sapere che ci sono cose che non vengono fatte e che la sessualità appartiene alla sfera privata. Non devono mostrare i loro genitali in pubblico, non devono accettare di toccarli, non devono essere d'accordo a fare qualcosa se non vogliono, e così via.

E se il soggetto non si verifica mai?

Alcuni giovani potrebbero notare il tuo disagio e non discuterne mai.Se questo è il caso, sappi che cercheranno le loro risposte altrove, e forse non dove le vuoi. Se sei particolarmente a disagio, potrebbe essere utile chiedere a una persona cara di cui ti fidi di discutere l'argomento con tuo figlio.

Ci sono anche molti libri adattati alle età e agli interessi che possono aiutarti nell'educazione sessuale dei tuoi figli. In genere sono molto ben realizzati e offrono anche illustrazioni che soddisfano il bisogno di conoscenza scientifica dei giovani, pur risparmiando il tuo imbarazzo.

L'importanza dei valori …

Ogni famiglia ha un proprio sistema di valori, che può essere collegato allo stile di vita, alla religione o qualsiasi altra cosa. Questo mostrerà necessariamente nel tuo modo di affrontare l'argomento. Tuttavia, è importante ricordare che essere troppo intransigenti e rigorosi non è mai utile e che, qualunque siano le tue convinzioni personali e quelle che cerchi di instillare nei tuoi figli, il rispetto per gli altri è sempre di primaria importanza.

Cécile Moreschi, editore di Canal Vie

Ti piace questo post? Si prega di condividere con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: