10 consigli per essere ascoltati dai tuoi figli

10 consigli per essere ascoltati dai tuoi figli

Stanco di ripetere? E soprattutto esasperato che i tuoi figli non ti ascoltano. Ecco 10 consigli per essere ascoltato dai tuoi figli.

Sii chiaro

Se vogliamo che nostro figlio ci ascolti, dobbiamo essere chiari. Non eseguiamo avvisi sfocati. Esprimiamo chiaramente ciò che è sbagliato e ciò che vogliamo. "Smetti di urlare." oppure "Se non riordinerai la tua stanza, verrai privato dei giochi stasera." I bambini non hanno bisogno di sottigliezza quando arriva il momento di ottenere indicazioni stradali.

Essere breve

Se vogliamo che nostro figlio capisca il nostro messaggio, è breve. Non perdiamo lunghe spiegazioni. Pertanto, è molto più probabile che il messaggio sia ascoltato, compreso e applicato.

Per essere realistico

Non posso sembrare credibile se diciamo a nostro figlio "Se non ti fermi, ti prendo per un anno." Saprà benissimo che è una minaccia che non sarai in grado di mantenere. La conseguenza annunciata deve essere raggiungibile e non inverosimile altrimenti inviamo il messaggio che la nostra minaccia non è vera.

Sii coerente

La regola di ieri deve essere sempre buona oggi. Altrimenti, i bambini non capiscono nulla. Se non giochi per strada, è vietato ogni giorno. Se vogliamo fare un'eccezione, la chiamiamo chiaramente e la posizioniamo in tempo. "Di solito, oggi non suoniamo in strada, MA, perché gli adulti sono lì, faremo una partita di hockey per strada, e poi tutto tornerà come prima."

Per essere onesti

Una regola della casa dovrebbe essere la stessa per tutti. La regola "Non sediamo sul bracciolo del divano" deve essere applicata per il nostro anziano come il nostro bambino di due anni. Certo, non lo spieghiamo nello stesso modo, ma dobbiamo pensare che sia giusto per tutti.

Sii preciso

Diciamo sempre a nostro figlio quale comportamento, quale gesto, quale risposta o quale atteggiamento ci fa arrabbiare. Quindi, questa precisione gli permette di capire che non ci piace un simile gesto, ma che continuiamo ad amarlo, come persona.

Essere inflessibile

Se dopo i nostri avvertimenti, il comportamento del nostro bambino non cambia, applichiamo le conseguenze … immediatamente. Non ci lasciamo sedurre dai suoi begli occhi o dalle sue promesse improvvise. Nessuna "ultima possibilità", altrimenti apriamo le porte a un'escalation di discussioni. E soprattutto, se gli permettiamo di vincere, anche solo una volta, riduciamo la nostra autorità.

Essere senza pietà (un po ')

È triste, ovviamente, vedere i suoi figli in punizione. È difficile per il cuore di una madre. A volte spezza il cuore a sentirli piangere, ma è necessario. Non dare loro frame o limiti, non sarebbe redditizio per loro.

Fai un esempio

Non vogliamo che i nostri figli urlino? Noi non gridiamo. Li vogliamo rispettosi? Noi siamo I bambini imparano con l'esempio. L'adagio "Fai quello che dico e non quello che faccio" non regge.

Sii amorevole

Una volta che il litigio o la punizione è finita, non viviamo nel passato. Ci tuffiamo nel momento presente.

Hai altri suggerimenti per essere ascoltato dai bambini?
Nadine Descheneaux, editore

Ti piace questo post? Si prega di condividere con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: